Menu Content/Inhalt
Home arrow Escursioni guidate arrow Vecchia Ferrovia Spoleto Norcia
Vecchia Ferrovia Spoleto Norcia

Località di Partenza: parcheggio sulla SS. 209 bivio per Santanatolia di Narco

VIDEO della manifestazione

Lunghezza: Km 30 tratto vale, Km 53 con il tratto monte 

Dislivello: Mt. 550 per i due tratti

Quota massima raggiunta: 728 Mt. slm Forca di Cerro

Tempo di percorrenza: 3/4 ore

Grado di Difficoltà: medio – Mountain Bike e Trekking

Stagione consigliata: tutto l’anno, ottimo in Primavera e Autunno

 

 

 

 

 

 

Presentazione

 

La ferrovia a scartamento ridotto Spoleto Norcia, attivata nel 1926, aveva caratteristiche di ferrovia alpina, per il notevole dislivello superato, per le gallerie elicoidali, per le gole strettissime e i viadotti sospesi su impetuosi torrenti. Una ferrovia da “fiaba” che finalmente riuscì a rompere il lungo isolamento della Valnerina.

Sin dagli anni della sua costruzione, la Spoleto Norcia, fu considerata un gioiello d’ingegneria, soprattutto per il perfetto accostamento tra progresso e ambiente. Molti viaggiatori ancora ricordano con nostalgia, il vecchio trenino e il percorso da “fiaba” che compieva.

Questa escursione si sviluppa su uno dei tratti più spettacolari della ferrovia, quello tra la stazione della Caprareccia e quella di S. Anatolia, che in 10 Km scende da quota 624,65 s.l.m. a quota 290 s.l.m, in un autentico zig-zag tra i fossi: Vallegiana e Scentelle.

Il tratto di salita continua (8 Km) tra Castel S. Felice e Forca di Cerro, è quello sicuramente più impegnativo di tutta l’escursione, difficoltà se ne può trovare per il fondo sconnesso, soprattutto in galleria e nei viadotti, dove è ancora presente il ciottolato su cui poggiavano le traverse. Vi assicuro che il sacrificio è completamente ripagato dagli splendidi paesaggi che s’incontrano man mano.

Munirsi di torcia e mantellina, fondamentali in galleria.